E’ il Momento di Riallocare gli Investimenti per le Armi Nucleari

I parlamentari di tutto il mondo discutono di spese militari rispetto il raggiungimento degli SDGs (Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile). Viene lanciata una nuova fonte di informazioni rispetto la spesa per gli armamenti nucleari - 26 ottobre 2016.

Riallocare i Fondi per le Armi Nucleari: un Manuale per la Società Civile ed i Legislatori è stato lanciato ieri alla 135esima Assemblea dell’Unione Interparlamentare (IPU), un’organizzazione composta da membri di 170 parlamenti di tutto il mondo.

Il manuale, pubblicato dal Dipartimento per la Pace Internazionale, il Consiglio per il Futuro del Mondo e PNND (Parlamentari per la Non Proliferazione ed il Disarmo Nucleare), è stato lanciato come parte delle delibere dell’Assemblea dell’IPU riguardanti la spesa militare rispetto il raggiungimento degli SDGs.

‘Le risorse umane ed economiche attualmente impiegate per la produzione di armi nucleari - più di 100 miliardi di dollari l’anno - rappresentano uno spreco e potrebbero essere utilizzate per generare lavoro, sostenere le energie rinnovabili, proteggere l’ambiente e implementare gli SDGs’ sostiene il parlamentare Saber Chowdhury, Presidente Onorario dell’Unione Interparlamentare (IPU) e Copresidente di PNND. ‘Questo manuale fornisce una guida efficace affinché azioni parlamentari mirate prendano piede a favore dello sviluppo globale e a discapito delle armi nucleari’.

‘I legislatori a livello nazionale e locale, cittadino e non, stanno già implementando strategie per ridurre la spesa per le armi nucleari, disinvestire in fondi a favore delle corporazioni che producono armamenti nucleari  e reinvestire nello sviluppo sostenibile’ sostiene Rob van Riet, coordinatore per il Programma di Disarmo e del Consiglio per il Futuro del Mondo. ‘Questo manuale porta esempi mirati a sostegno di azioni efficaci sia in ambito di non proliferazione che nell’ambito del disarmo’.

‘Stiamo assistendo ad un movimento internazionale interessato a sottolineare i costi relativi alla spesa militare’ afferma Colin Archer, Segretario Generale del Dipartimento per la Pace Internazionale. ‘Questo movimento si batte contro l’influenza delle corporazioni che producono armi nucleari e che - all’unisono - investono l’equivalente dell’intero budget delle Nazioni Unite moltiplicato per 20. Il manuale fornisce idee ed approcci pratici per mettere in discussione il potere di queste multinazionali’.

‘I governi e la società civile lottano per accumulare risorse da investire negli SDGs’, afferma Alyn Ware, Coordinatore Globale di PNND. ‘E’ responsabilità della società civile collaborare con i legislatori affinché il nesso fra disarmo nucleare e sviluppo sostenibile venga reso palese e per contribuire allo sviluppo di azioni coordinate volte al disarmo. Questo manuale apre le porte a suddetta cooperazione’.

Clicca qui per la versione in PDF del manuale. Per la copia fisica, rivolgersi a info@pnnd.org.